Santuario di Romituzzo

  Il VANGELO della VI Domenica di Pasqua

« Il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà
egli v'insegnerà ogni cosa e vi ricorderà ».



Dal vangelo secondo Giovanni. 14, 23-29

[23] In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. [24]Chi non mi ama non osserva le mie parole; la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato. [25]Queste cose vi ho detto quando ero ancora tra voi. [26]Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v'insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto. [27]Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. [28]Avete udito che vi ho detto: Vado e tornerò a voi; se mi amaste, vi rallegrereste che io vado dal Padre, perché il Padre è più grande di me. [29]Ve l'ho detto adesso, prima che avvenga, perché quando avverrà, voi crediate ».

Parola del Signore.

« Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà
e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui ».




Riflessione.

La celebrazione eucaristica ci immette in questa verità e compie il pellegrinaggio della Trinità che inibita nell’uomo.La messa domenicale non è un precetto ma il compiersi dell’itinerario della parola di Dio che accolta diventa presenza che salva: Cristo risorto, Parola definitiva del Padre, irrompe nell’assemblea che celebra la Pasqua per dare vita a chi è morto, per risanare chi è infermo, per rendere giusto chi si riconosce peccatore e rendere beato chi e nell’afflizione.









 

<< Pagina Iniziale
Il Santuario La Storia Le Immagini Il Giornalino Le Attivita' Torna alla pagina iniziale del sito E-mail: info@romituzzo.it Il materiale pubblicato e' coperto da copyright. In costruzione
Sito internet realizzato da TNX sas
Torna alla Home Page