Santuario di Romituzzo

  IL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL SANTISSIMO CORPO E SANGUE DEL SIGNORE

« Questo è il pane disceso dal cielo ».


Dal vangelo secondo Gv 6, 48-58

In quel tempo Gesù disse:« Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia. Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».
Allora i Giudei si misero a discutere tra di loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?». Gesù disse: «In verità, in verità vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia di me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo, non come quello che mangiarono i padri vostri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».

Parola del Signore.

« Chi mangia questo pane vivrà in eterno ».



PREGHIAMO

Ecco il pane degli angeli, pane dei pellegrini
Vero pane dei figli: non deve essere gettato,.

Con i simboli è annunziato, in Isacco dato a morte,
nell’ agnello della Pasqua, nella manna data ai padri.

Buon Pastore, vero pane, o Gesù pietà di noi:
nutrici difendici, portaci ai beni eterni nella terra dei viventi .

Tu che tutto sai e puoi, che ci nutri sulla terra,
conduci tutti noi alla tavola del cielo, nella gloria dei tuoi santi.





 

<< Pagina Iniziale
Il Santuario La Storia Le Immagini Il Giornalino Le Attivita' Torna alla pagina iniziale del sito E-mail: info@romituzzo.it Il materiale pubblicato e' coperto da copyright. In costruzione
Sito internet realizzato da TNX sas
Torna alla Home Page