Santuario di Romituzzo

 
IL VANGELO DELLA SECONDA DOMENICA DEL TEMPO D’ AVVENTO.

« La parola di Dio venne su Giovanni figlio, di Zaccaria, nel deserto».

Dal vangelo secondo Luca. 3, 1-6


Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetrarca della Galilea, e Filippo, suo fratello,tetrarca dell’Iturea e della Traconìtide, e Lisània tetrarca dell’Abilene, sotto isommi sacerdoti Anna e Caifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaia:

Voce di uno che grida nel deserto:
Preparate la via del Signore,
raddrizzate i suoi sentieri!
Ogni burrone sarà riempito,
ogni monte e ogni colle sarà abbassato;
le vie tortuose diverranno diritte
e quelle impervie, spianate.
Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!

Parola del Signore.

«Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri».

RIFLESSIONE

IL brano del vangelo di Luca di questa seconda domenica del tempo di Avvento ci presenta con solennità l’inizio del ministero di Giovanni Battista, venuto a “preparare la via del Signore”. Il ministero del Precursore è quello di predicare un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. La sua voce grida con forza nel deserto, luogo privilegiato dove il popolo di Israele s’incontra con Dio e sperimenta il suo amore e la sua misericordia . Oggi la Chiesa, come il Battista, invita i suoi figli a “fare deserto” per riscoprire il primato della parola di Dio che, ascoltata ed accolta con docilità, strappa dal dominio del peccato e rinnova la nostra alleanza con Dio. Abbassare monti e colli equivale a distruggere gli idoli che noi stessi ci siamo creati per lasciarci salvare dal Figlio di Dio che viene ad abitare tra noi. È così che “ ogni uomo vedrà la salvezza di Dio”.

PREGHIAMO

O Dio grande nell’amore,
che chiami gli umili alla luce gloriosa del tuo regno del tuo regno,
raddrizza nei nostri cuori i tuoi sentieri,
spiana le alture della superbia,
e preparaci a celebrare con fede ardente la venuta del nostro salvatore,
Gesù Cristo tuo Figlio.
Egli è Dio e vive e regna con te per tutti i secoli dei secoli.





 

<< Pagina Iniziale
Il Santuario La Storia Le Immagini Il Giornalino Le Attivita' Torna alla pagina iniziale del sito E-mail: info@romituzzo.it Il materiale pubblicato e' coperto da copyright. In costruzione
Sito internet realizzato da TNX sas
Torna alla Home Page